26 febbraio 19

Pugliapromozione alla Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Pugliapromozione alla Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Fa' la cosa giusta!, giunta alla sua 16 a edizione, è il punto d'incontro nazionale per le istituzioni, i tour operator specializzati, le associazioni di primo e secondo livello, gli appassionati di cammini e di turismo sostenibile, i media specializzati e tutte le realtà che hanno a cuore il territorio e il suo sviluppo economico-turistico, sociale e culturale.

Nel ricco programma degli incontri che mettiamo in allegato, è prevista anche la presentazione del portale cultroutes.eu realizzato nell'ambito del progetto South Cultural Routes Valorizzazione e promozione degli itinerari culturali del Sud che coinvolge le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia (capofila). E' cofinanziato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

In perfetta coerenza con il Piano Strategico Nazionale del Turismo e con il Piano Strategico Regionale "Puglia365", intende valorizzare e promuovere gli itinerari culturali del Sud Italia, attraverso la riscoperta del viaggio "slow", potente antidoto alla frenesia dei ritmi quotidiani e, soprattutto, intenso percorso interiore. Gli obiettivi della destagionalizzazione dei flussi turistici nei territori coinvolti e della diversificazione dell'offerta sono perseguiti attraverso la proposta di itinerari in grado di valorizzare, in maniera integrata e sostenibile, il patrimonio culturale, paesaggistico ed ambientale.

Questi cammini rievocano la storia, permettono la meravigliosa scoperta dei territori grazie al coinvolgimento delle comunità, al dialogo interculturale e interreligioso. Sono autentici emblemi di uno stile di vita, di una nuova modalità di fruizione del patrimonio naturale, spirituale e culturale diffuso, nonché formidabile occasione di valorizzazione degli attrattori turistici di queste regioni fruibili tutto l'anno.

 

Link di approfondimento:  Portale degli itinerari culturali del Sud