13 luglio 15

In tutta la Puglia 208 beni culturali e 108 borghi e centri storici con aperture straordinarie, attività e visite guidate gratuite

In tutta la Puglia 208 beni culturali e 108 borghi e centri storici con aperture straordinarie, attività e visite guidate gratuite

12.000 VISITATORI nel primo sabato di PUGLIA OPEN DAYS. L'appuntamento con l'Arte ritorna puntuale il prossimo sabato 11 luglio, dalle 20.00 alle 23.00

Partenza con il botto per il progetto Puglia Open Days, il programma di aperture straordinarie e visite guidate gratuite dei luoghi dell'arte e della cultura pugliesi voluto dall'Assessorato regionale al Turismo e alla Cultura e attuato da Pugliapromozione, Agenzia regionale del turismo.

Sono stati oltre 12.000 i visitatori che in tutta la regione, sabato scorso 4 luglio, in sole tre ore, dalle 20.00 alle 23.00, hanno varcato le porte di castelli, cattedrali, chiese, musei, pinacoteche, biblioteche, teatri, torri nel primo dei 13 sabati targati Puglia Open Days, che sino al 26 settembre, offriranno in 125 Comuni un'occasione imperdibile per lasciarsi  sedurre dal fascino di oltre 280 beni culturali o per scoprire la bellezza di 108 borghi e centri storici. 

In molti hanno accettato l'invito a trascorrere un sabato sera all'insegna dell'arte e della cultura, visitando le aree archeologiche o i siti della civiltà rupestre; compiendo un tour tra monumenti, piazze, vie e vicoli di borghi e centri storici, lasciandosi accompagnare da guide professioniste, diventando spettatori e spesso ignari protagonisti di perfomance teatrali, partecipando a laboratori esperienziali, entrando in contatto con comunità pronte ad accogliere e desiderose di raccontarsi.  Insieme all'arte, protagonista sono stati ovviamente anche l'artigianato e il gusto, in alcuni luoghi anche i riti e le tradizioni. Le attività del progetto Puglia Open Days riservano sempre una particolare attenzione ai bambini, con laboratori didattici e visite guidate animate, e hanno un approccio inclusivo verso i turisti con esigenze specifiche, prevedendo itinerari accessibili a tutti, guide LIS per gli ospiti sordi, servizi dedicati ai disabili. Inoltre, molte attività  possono essere svolte dai turisti in compagnia del proprio amico a quattro zampe.

"È vincente il grande e comune lavoro di squadra, la voglia costante e diffusa di accogliere e di confrontarsi per migliorare, il piacere e l'orgoglio di mostrare le bellezze del proprio territorio, spesso coniugandole e integrandole a quelle dei territori vicini, per proporre un'esperienza turistica positiva, unica, esclusiva ¿ dichiara Giancarlo Piccirillo, Direttore generale di Pugliapromozione.
"Da calendario di aperture straordinarie e visite guidate, negli anni Puglia Open Days è diventato un'occasione per prendere coscienza della ricchezza che è ovunque in questa regione, per mappare e animare i luoghi e siti del nostro patrimonio culturale materiale e immateriale, per sperimentare vecchie e nuove idee per la loro fruizione turistica ¿ afferma Stefania Mandurino, responsabile regionale del progetto. Puglia Open Days è anche un moltiplicatore di attività locali: le amministrazioni e gli stessi gestori dei luoghi, ma anche molti operatori culturali ed economici, godendo di una visibilità più ampia e capillare, in molti casi hanno arricchito l'offerta delle aperture e visite guidate gratuite con concerti, spettacoli, eventi, degustazioni, momenti di intrattenimento, incontro culturale, divulgazione scientifica, ma anche con diverse proposte commerciali rivolte ai nostri turisti".
Un autentico caleidoscopio di attività che sono tutte a portata di click sul portale turistico regionale www.viaggiareinpuglia.it, senza dimenticare che presso gli uffici di informazione e accoglienza turistica è possibile ritirare la comoda cartoguida con mappa ed elenco dei luoghi del progetto. I singoli appuntamenti ed eventi vengono inoltre anticipati, presentati, raccontati in diretta e condivisi sui principali canali social postando immagini e video con l'hashtag ufficiale del progetto che è #PugliaOpenDays. Non resta quindi che attendere il prossimo sabato, 11 luglio, per ritornare a immergersi nella grande bellezza dei luoghi aperti e visitabili gratuitamente dalle 20.00 alle 23.00.