389 elementi trovati
[Primo/Precedente] 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 [Prossimo/Ultimo]
14 marzo 18

Incontri territoriali su SPID e DMS, CPS e SPOT

No image

In linea con quanto predisposto dalla normativa nazionale dal 20 marzo p.v. tutti i servizi digitali in tema di Turismo saranno accessibili mediante il sistema unico di login SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Al fine di informare tutti gli operatori turistici di questo nuovo obbligo e illustrare le evoluzioni del DMS (Destination Management System), a partire da giovedì 8 marzo si svolgeranno una serie di incontri territoriali organizzati dalla Sezione Turismo della Regione Puglia e dall'Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione:

  • Giovedì 8 marzo, ore 10, Provincia di Foggia, Palazzo della Dogana, piazza XX Settembre;
  •  Venerdì 9 marzo, ore 10, sede Regione Puglia di Lecce, viale Aldo Moro.
  •  Lunedì 12 marzo, ore 10, Università degli Studi di Bari, Polo Jonico, Via Duomo, Taranto, sala conferenze piano terra;
  •  Martedì 13 marzo, ore 10, sede Regione Puglia di Brindisi, via Tor Pisana 114
  •  Mercoledì 14 marzo, ore 10, al castello di Barletta (invece che a Trani come era previsto inizialmente); 
  •  Venerdì 16 marzo, ore 10, a Bari al Cineporto; 
  •  Mercoledì 21 marzo, ore 10, a Trani alla Biblioteca Comunale;
  •  Venerdì 23 marzo, ore 10, a Vieste.

Gli incontri durante i quali interverranno Regione Puglia, Pugliapromozione, InnovaPuglia e Università del Salento, saranno anche l'occasione per presentare a operatori turistici e amministrazioni comunali le disposizioni attuative introdotte dalla legge L.R. 49/2017 - Disciplina della comunicazione dei prezzi e dei servizi delle strutture turistiche ricettive.

8 marzo 18

L'AEROPORTO KAROL WOJTYLA DI BARI RIAPRE IL 9 MARZO

L'AEROPORTO KAROL WOJTYLA DI BARI RIAPRE IL 9 MARZO

Completati i lavori sulla pista di volo dello scalo. Rispettati, nonostante le difficili condizioni meteo, i tempi previsti dal cronoprogramma. Promessa mantenuta. Domattina alle 6.00, come da impegni assunti, verrà riaperta la pista RWY 07/25 dell'aeroporto Karol Wojtyla di Bari, chiusa dalle 23.00 del 28 febbraio scorso. E' stata così completata la parte più invasiva dei lavori che consentiranno alla pista del Karol Wojtyla di presentarsi nella sua configurazione massima di 3.000 metri, sia in decollo sia in atterraggio, e con più elevati standard di sicurezza e di efficienza operativa, grazie anche al prolungamento (da 720 a 900 metri) del sentiero di avvicinamento luminoso "Cat. 1" per pista 07 (lato Bitonto - soglia strumentale di precisione).

Un risultato straordinario per la Puglia, reso possibile dall'impegno di quanti tra tecnici, operai specializzati e imprese esecutrici (l'ATI tra le pugliesi Matarrese srl e Engineering Planning Construction di Tricase Francesco) hanno contribuito all'esecuzione dei lavori.

L'aeroporto di Bari, già annoverato tra i più moderni aeroporti italiani, rende ancor più efficienti le proprie infrastrutture di volo, in accordo con le norme aeronautiche internazionali e con quelle ambientali riferite al contenimento dei consumi energetici.

Per rispettare il cronoprogramma dell'intervento, concentrato in tempi strettissimi al fine di limitare quanto più possibile i disagi ai passeggeri, si è lavorato senza sosta, con turni di servizio distribuiti sull'intero arco della giornata. Un'idea della mole dei lavori realizzati e della loro complessità la può dare l'elenco, peraltro sintetico, di uomini, mezzi e materiali impiegati solo negli otto giorni di chiusura di Bari:

¿ 10 tecnici Aeroporti di Puglia (Supervisione Direzione Tecnica e Safety);
¿ 20 tecnici (ingegneri e geometri) staff tecnico Direzione Lavori e Impresa;
¿ 3 tecnici ENAC (ingegneri), Commissione collaudo, certificazione agibilità e alta vigilanza;
¿ 200 maestranze specializzate, in totale al giorno, alternate su più turni;
¿ 45.000 metri lineari di cavi di alimentazione AVL;
¿ 200 luci asse pista di volo a tecnologia LED;
¿ 84 macchine operatrici, di cui 15 di grande potenza (escavatori, fresatrici, vibrofinitrici);
¿ 94.000 metri quadri di superficie d'intervento per la sola pista di volo.

La chiusura dello scalo, e il conseguente riposizionamento di parte dei voli sul rinnovato Aeroporto del Salento di Brindisi, che grazie all'ampliamento delle aree d'imbarco e dei piazzali sosta aeromobili ha adeguatamente sopperito alla temporanea indisponibilità di Bari, si è resa necessaria per realizzare il nuovo asse luminoso che consentirà decolli anche con ridotta visibilità, la riqualifica profonda dell'intera infrastruttura di volo (sottofondo e pavimentazione), il rifacimento dello strato di usura in conglomerato bituminoso. I nuovi impianti AVL (Aiuti Visivi Luminosi) sono stati realizzati con tecnologia LED, come previsto dal programma di efficientamento energetico dell'aeroporto di Bari e garantiranno più alti livelli di efficienza e gestione operativa.

5 marzo 18

Seatrade 2018 Presentato un video dedicato alla Puglia realizzato in collaborazione tra PugliaPromozione e Apulia Film Commission

Seatrade 2018 Presentato un video dedicato alla Puglia realizzato in collaborazione tra PugliaPromozione e Apulia Film Commission

Una delegazione dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, guidata dal presidente Ugo Patroni Griffi, partecipa all'edizione 2018 del Seatrade Cruise Global che si svolge dal 5 all'8 marzo presso il Convention Center di Fort Lauderdale, Florida, nell'ambito della collettiva dei porti italiani ¿ organizzata da Assoporti -  "Cruise Italy, one country many destinations".

L'Ente portuale ha già pianificato una serie di incontri business-to-business con i principali stakeholders del settore, armatori e responsabili delle compagnie di navigazione, nonché conferenze ed eventi finalizzati a promuovere i porti dell'Adriatico meridionale quale snodo strategico per la rete crocieristica internazionale.

L'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale partecipa al prestigioso evento fieristico, per la prima volta dalla sua istituzione, presentando i propri 5 porti in un'unica offerta, rafforzata da una sinergica collaborazione con PugliaPromozione.

In collaborazione con PugliaPromozione e Apulia Film Commission, infatti, è stato realizzato un video che sarà presentato nel corso di un evento di promozione dedicato alla Puglia e ai principali porti pugliesi.

"Vogliamo puntare sempre più sullo sviluppo del mercato crocieristico- commenta il presidente Patroni Griffi- per i numerosi effetti positivi che riverbera sull'economia dell'intero territorio. Presentiamo al Seatrade i nostri cinque porti, ricchi di un'efficiente infrastrutturazione e qualificati servizi di accoglienza. Vogliamo rappresentare agli stakeholders che attraverso i nostri scali i turisti possono accedere a un territorio vasto e ricco di interesse storico, architettonico, enogastronomico e anche religioso. Da Manfredonia, porto dal quale si può facilmente raggiungere il santuario di San Giovanni Rotondo (nella stagione crocieristica 2018 sono già stati programmati due approdi), ai porti di Bari e di Brindisi che consentono di raggiungere, in breve tempo le bellezze di Valle d'Itria, Murgia e Salento."

"L'accordo siglato con Pugliapromozione per una programmazione più strutturata dell'accoglienza che comprende tutti i porti pugliesi rappresenta un primo passo importante per lo sviluppo del mercato crocieristico in Puglia ¿ commenta l'Assessore all'Industria turistica e Culturale della Regione, Loredana Capone ¿ Il passo successivo è rappresentato dalla integrazione dei diversi tipi di trasporto e ovviamente dalla corretta informazione e segnaletica multilingue. Hub multimodali ben integrati (aeroporti, terminal crociere, stazioni ecc) e strumenti come la biglietteria integrata, smart card e applicazioni di telefonia mobile, possono aiutare a gestire flussi di visitatori sempre maggiori. In tal modo si rafforza il ruolo del turista, incoraggiando anche il feedback da parte dei turisti per capire meglio sia i problemi che si incontrano che le azioni utili a migliorare la loro esperienza. I porti sono il primo biglietto da visita della Puglia, strategici per invogliare il turista a conoscere le bellezze, la cultura, la enogastronomia che possono incontrare addentrandosi nelle città e nelle aree interne". 
La proiezione del traffico crocieristico, nella stagione 2018, è di circa 214 accosti nel porto di Bari; 47 a Brindisi; 23 ,peraltro in maggioranza con overnight, a Monopoli e due accosti a Manfredonia che così debutta nel mercato della crocieristica. Insomma, un incremento complessivo di oltre il 60 % di crocieristi e di quasi il 50% di navi rispetto alla passata stagione.

2 marzo 18

La svolta digitale della Puglia turistica

No image

Loredana Capone: "SPID e semplificazione amministrativa per lo sviluppo del turismo e la trasparenza". Anche la Puglia turistica, in linea con il Piano Triennale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione (ICT 2017-2019) recepisce il sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che diventerà obbligatorio dal 31 marzo 2018.

L'Assessorato al Turismo e Pugliapromozione, con il supporto di Innovapuglia, hanno scelto di supportare la filiera turistica in questo passaggio utile e positivo per gli operatori turistici  che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un'unica Identità Digitale, utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Il sistema di autenticazione diventerà la porta di accesso ai servizi del DMS, il Destination Management System di Pugliapromozione, al quale al momento sono iscritti circa diecimila operatori turistici, di cui seimila delle ottomila strutture ricettive stimate in Puglia.

La Sezione Turismo della Regione Puglia, in sinergia con l'Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, ha organizzato, a partire da oggi, quindi una serie di incontri, a livello territoriale, finalizzati a delineare le novità normative che riguardano l'introduzione di SPID.

Il calendario degli incontri di formazione prevede questi appuntamenti:  il primo giovedì 8 marzo a Foggia,  a seguire venerdì 9 a Lecce, lunedì 12 a Taranto, martedì 13 a Brindisi, il 14 al castello di Barletta (invece che a Trani come era previsto inizialmente), il 16 a Bari al Cineporto, il 21 a Trani alla Biblioteca Comunale e il 23 a Vieste.

Gli appuntamenti in calendario  rappresentano solo la prima fase di un ciclo di incontri sul territorio cadenzati fino alla fine dell'anno. Vere e proprie "cassette degli attrezzi", che potranno essere attivate anche su richiesta dei Comuni, su tematiche prestabilite o che saranno emerse nei primi incontri.

Un momento di formazione utile anche a promuovere il DMS al quale gli operatori devono iscriversi anche per comunicare le presenze turistiche nelle loro strutture attraverso il sistema Spot, il Sistema Puglia per l'Osservatorio Turistico, oltre che per la Cps, Comunicazione Prezzi e Servizi con l'entrata in vigore da ottobre delle disposizioni attuative previste dalla Legge Regionale n. 49/2017. Il nuovo sistema Pubblico di Identità Digitale e la sua introduzione da fine marzo, consentirà anche una maggiore adesione alla strategia Puglia365, con servizi e strumenti di Comunicazione, Promozione, Valorizzazione, Formazione e Prodotto.

Altri temi che saranno affrontati sono la promozione turistica digitale, la promozione con Google e con Facebook, l'utilizzo degli opendata, il valore dei contenuti, i risultati delle analisi dei big data acquisiti da Pugliapromozione nell'ambito del progetto Innovazione Puglia365.

Durante gli incontri informativi è prevista la partecipazione dell'Assessore all'Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, del Direttore della Sezione turismo della Regione Puglia, Patrizio Giannone e di rappresentanti di Pugliapromozione, Innovapuglia e  Unisalento.

"La semplificazione  amministrativa e la svolta digitale aiuterà lo sviluppo del turismo nel nostro territorio, rendendolo più trasparente - commenta l'Assessore all'Industria Turistica e Culturale Loredana Capone -  Spesso gli operatori sono scoraggiati dall'enorme quantità di adempimenti: semplificare, li aiuta. Abbiamo rilevato che non tutte le strutture  sono iscritte al Dms di Pugliapromozione. Questo da un lato non consente di avere un quadro completo dei dati da comunicare all'Istat e dall'altro priva gli operatori non iscritti di strumenti utili alla loro promozione. Gli incontri di formazione programmati, quindi, saranno anche l'occasione per  promuovere il valore del Dms con Spot e Cps e mettersi in regola.Con la nuova regolamentazione si semplificano gli adempimenti a carico degli operatori  turistici nel momento in cui devono comunicare i prezzi delle strutture ricettive e i flussi turistici che li riguardano.

Inoltre,  avere tutti i prezzi  e presenze a disposizione in un'unica piattaforma regionale ¿ prosegue l'Assessore-  significa consentire ai turisti di consultare  i prezzi effettivi delle strutture  e di sapere quale siano i periodi con maggiori presenze o quelli in cui c'è più disponibilità di strutture. La piattaforma è fondamentale  anche per la Regione per programmare le attività da fare sul territorio e per  gli stessi operatori turistici che sono in grado di conoscere  quel che accade nel contesto e nel proprio territorio perché i flussi diventano "open", a disposizione di tutti."

2 marzo 18

Aspettando la notte degli Oscar. Pugliapromozione con Apulia film Commission protagonisti all'evento organizzato da Vanity Fair

Aspettando la notte degli Oscar. Pugliapromozione con Apulia film Commission protagonisti all'evento organizzato da Vanity Fair

La Puglia con Pugliapromozione e Apulia Film Commission è  partner quest' anno della consueta maratona cinematografica di due giorni per prepararsi alla notte degli Oscar 2018, organizzata da Vanity Fair a Milano. L' appuntamento è per il 3 e 4 marzo al The Space Cinema Odeon per vedere gratuitamente, in versione originale sottotitolata, i 9 film candidati come "Best Picture". Pugliapromozione presenta un video sul Bifest edizione 2018 che si terrà ad aprile e rappresenta una occasione anche per scoprire la Puglia. "Abbiamo scelto di partecipare già dall'anno scorso ad eventi come il Festival di Cannes e quello di Venezia¿ commenta l'Assessore all'industria Turistica e Culturale della Regione Puglia - e questo perché attraverso il cinema la Puglia, che è una delle location più gettonate e non solo dal cinema italiano, si promuove indirettamente con la sua luce particolare e i suoi paesaggi intensi che i registi ben conoscono. Si tratta di occasioni per apportare un contributo al racconto del territorio". Il Binomio cinema - promozione del territorio è vincente anche secondo Luca Scandale, responsabile del piano strategico del turismo Puglia 365. "La collaborazione fra le agenzie Pugliapromozione e Apulia Film Commission è strategica. Attraverso le immagini della Puglia che appaiono nei film si raggiunge un vasto pubblico che viene invogliato a venire in Puglia per vivere un'esperienza di viaggio."

27 febbraio 18

BTM: 150 gli espositori e blogger nell'ex convento degli Agostiniani La fiera leccese occasione di confronto sul presente e sul futuro del turismo Tanti i panel di approfondimento coordinati da Pugliapromozione

BTM: 150 gli espositori e blogger nell'ex convento degli Agostiniani La fiera leccese occasione di confronto sul presente e sul futuro del turismo Tanti i panel di approfondimento coordinati da Pugliapromozione

Un territorio che vuole attrarre ed essere accogliente deve puntare sulla cultura e sul turismo. Perché l'accoglienza è un fatto di cultura, è un fatto di comunità. E una comunità accogliente è quella che sa investire sul proprio patrimonio, sulle proprie bellezze, sulla capacità di far vivere delle emozioni, delle esperienze.

In questo senso Btm, Business Tourism Management, la fiera leccese che nell'ex convento degli Agostiniani ha riunito 150 espositori e blogger, ha rappresentato un'occasione estremamente utile per riflettere e confrontarsi sul presente e sul futuro del turismo in Puglia. Tanti gli spunti che hanno trovato ampio approfondimento nei panel, coordinati e moderati da Pugliapromozione, dedicati alle varie tematiche: dall'innovazione alla comunicazione, dall'accoglienza al prodotto e alle strategie del turismo. Turismo e cultura, un binomio essenziale per la crescita sociale ed economica dei territori pugliesi. Questo il leit motiv degli interventi regionali, a partire da quello dell'Assessore all'Industria culturale e turistica, che a Btm ha ricordato l'accordo quadro concluso tra la Regione Puglia e la Regione Lombardia alla BIT di Milano con l'obiettivo di una promozione comune e sinergica dei rispettivi territori.
"Per anni la Puglia - ha detto l'Assessore regionale all'Industria Turistica e Culturale - è stata vissuta come la regione del mare. Per questo motivo il primo obiettivo da raggiungere, con l'assessorato all'Industria culturale e turistica è stato proprio quello di allungare la stagione. È così che nasce il progetto Puglia 365: per sostenere i comuni, le imprese, gli operatori, nelle attività di animazione territoriale oltre il periodo estivo. Per far godere della bellezza dei borghi, delle piazze, delle tradizioni 365 giorni all'anno".
Un progetto, un impegno, che sta già raccogliendo i primi frutti. Il 2016 è stato, infatti, un anno d'oro per il turismo in Puglia. Ancora meglio il 2017 (+8,7% di arrivi e +6,7% di presenze). E il trend continua a crescere, tanto da destare l'attenzione di Federturismo che ha apprezzato il Piano Strategico pugliese Puglia365 coordinato da Luca Scandale.
"Ma molto c'è ancora da fare, perché il prodotto cultura è un prodotto unico e indispensabile per la Puglia - ha proseguito l'assessore. "Chi arriva sa bene che la Puglia è una terra ricca di storia, di architetture meravigliose, di cibo sano che fa venire l'acquolina in bocca. Quello che, però, non immagina è di trovare una comunità accogliente capace di farti sentire a casa. È questo il prodotto turistico che la Regione, con la sua Agenzia Pugliapromozione, vuole costruire. Perché l'esperienza in Puglia non sia un'esperienza da straniero ma da cittadino".

La tre giorni leccese si è conclusa con l'ultimo panel sul "Territorio Salentino" alla presenza di sindaci e assessori.
"Al mare bisogna affiancare il turismo culturale e per massimizzare questo binomio occorre uscire dall'approssimazione e puntare sulla specializzazione attraverso una preparazione puntuale e professionale, poiché ¿ ha concluso l'assessore - non basta un castello per fare cultura, ma bisogna renderlo fruibile sempre e in modo innovativo".
Con questa riflessione si sono conclusi i lavori della quarta edizione del BTM di Lecce, in una sala ancora stracolma nonostante l'orario e con la voglia diffusa di rimettersi a lavorare per nuove sfide future.

21 febbraio 18

Con MasterChef Italia il Gargano in primo piano su Sky Uno HD

Con MasterChef Italia il Gargano in primo piano su Sky Uno HD

Le bellezze di Vieste e la cucina locale, protagoniste dell'ottava puntata della nuova serie del talent show culinario di Sky prodotto da Endemol Shine Italy per Sky.
¿Giovedì, 22 febbraio, dalle ore 21.15 su Sky Uno HD andrà in onda la puntata di MasterChef  girata a Vieste. Dopo le isole Lofoten, sul mar di Norvegia, ma anche Bologna, Milano, un campo scout in Abruzzo e il ghiacciaio dello Stelvio, ecco la puntata realizzata in uno dei luoghi più belli e affascinanti della Puglia. Le riprese di questa tappa pugliese, in compagnia dei giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Antonino Cannavacciuolo e Antonia Klugmann , si sono svolte nella location dell'isolotto di Sant'Eufemia e il trabucco di Baia Molinella a Vieste. La scelta dei luoghi valorizza ancora di più il lavoro, coordinato della Regione Puglia, realizzato dalla sinergica collaborazione tra la Fondazione Apulia Film Commission e l'Agenzia Pugliapromozione e il determinante apporto della Camera di Commercio di Foggia.
"Il 2018 è l'anno del cibo e la Puglia può puntare sul fortunato binomio turismo ed enogastronomia, contando su tradizioni alimentari fortemente identitarie - dichiara il presidente della Regione Puglia - Benessere per noi vuol dire qualità della vita, secondo un modello di sviluppo sostenibile e rispettoso dell'ambiente. Questo fa della Puglia una delle mete enogastronomiche di eccellenza, come attesta il primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano presentato al Touring Club a fine gennaio".
"Ci aspettiamo che la popolarità del reality show, a cui sarà associata un'azione di social media marketing dedicata, renda protagonista la Puglia e il Gargano della scena televisiva ed enogastronomici nazionale", aggiunge l'Assessore all' Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia.
Il format televisivo di MasterChef risulta idoneo a veicolare questa immagine della Puglia come destinazione appealing, contemporanea e di tendenza, attraverso le riprese del faro e delle bellezze paesaggistiche di Vieste, una delle località più suggestive di Puglia, fra i comuni più visitati dai turisti secondo l'Istat, a cui seguirà senz'altro un grande impatto in termini di diffusione della conoscenza del brand, grazie al prestigio e al seguito della trasmissione.

16 febbraio 18

A Lecce l'evento finale della campagna nazionale Accessibility is cool

A Lecce l'evento finale della campagna nazionale Accessibility is cool

"Aperta ¿ Visioni sull'accessibilità dei luoghi della cultura e del divertimento in Italia" è l'evento finale della campagna di sensibilizzazione Accessibility is cool, di Movidabilia, sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD tramite il bando Comunicare e Bene, oggi a Lecce il 16 febbraio 2018 presso il MUST ¿ Museo storico della città di Lecce a partire dalle ore 9.00.

 

Link di approfondimento:  Sito web di Italia Accessibile
13 febbraio 18

Alla Bit 2018 novanta operatori turistici e tanti Comuni, a chiusura di un biennio storico per il turismo, la Puglia si propone tutto l'anno con nuovi prodotti turistici

Alla Bit 2018 novanta operatori turistici e tanti Comuni, a chiusura di un biennio storico per il turismo, la Puglia si propone tutto l'anno con nuovi prodotti turistici

Alla Bit 2018 la Puglia è presente quest'anno con un folto gruppo di operatori turistici, oltre 90 di cui molti si sono messi insieme per presentare al meglio i territori.  Nello stand organizzato da Pugliapromozione, dove è allestito un angolo cooking show e degustazione, gli operatori pugliesi hanno a disposizione per gli incontri btob 44 desk dedicati al turismo leisure e 8 desk per il mice.

Una delle novità di questa edizione 2018 è la partecipazione di molti comuni pugliesi che avranno la loro visibilità nello stand organizzato da Pugliapromozione ed in particolare nella sala stampa nella quale si susseguono incontri e conferenze di presentazione di nuovi itinerari e prodotti turistici.

"La Puglia si presenta come un territorio ideale per quei viaggiatori nel mondo che desiderano visitare luoghi meno conosciuti dove vivere un'esperienza autentica ¿ afferma l'Assessore all'Industria turistica e Culturale della Regione Puglia -  Puntiamo sull'allungamento della stagione turistica 365 giorni l'anno, grazie anche al clima mite, all'aumento dei collegamenti aerei nazionali e internazionali e alla offerta di nuovi prodotti turistici. Alla Bit gli operatori pugliesi quest'anno presentano le loro strutture ma anche nuovi prodotti turistici, alcuni messi a punto con i Comuni: percorsi enogastronomici che valorizzano le produzioni tipiche pugliesi a km zero, itinerari storico-culturali che esaltano le ricchezze del territorio e, in alcuni casi consentono di visitare mostre d'arte, come quella dedicata a Picasso, percorsi di trekking, itinerari ciclabili e ippovie. Seguendo la strategia del Piano strategico Puglia 365, questo sarà l'anno in cui lavorare alla costruzione del prodotto turistico in modo da offrire ai viaggiatori sempre di più e sempre meglio esperienze a tutto campo in tutte le stagioni dell'anno".

La Puglia è presente quest'anno alla Bit con un "medagliere" di tutto rispetto per il 2017.
Può affermare di aver raggiunto e superato i 15milioni di pernottamenti e di essere stata la prima regione d'Italia per incremento dei pernottamenti nella decade dal 2006 al 2016.
Può fregiarsi del secondo posto sul podio delle regioni costiere nella classifica del CNA Balneari per incremento di turisti stranieri, e del titolo di "Regina dell'estate italiana", secondo il Summer Vacation Value Report 2017 di Tripadvisor, con ben tre destinazioni fra le più gettonate: Gallipoli, in testa alla classifica italiana, Polignano a Mare e Lecce.
E ancora nel 2017 Vieste è stata inclusa nella classifica dell'Istat (26 esimo posto) dei cinquanta comuni italiani per numero di presenze turistiche, mentre Monte Sant'Angelo è  stata tra le venti città più belle d'Italia scelte da Skyscanner.

Nel 2017 sono arrivati due importanti riconoscimenti alla Puglia turistica. Il primo da Federturismo che ha segnalato la Puglia come esempio di eccellenza in occasione dell'incontro in Senato di presentazione del Rapporto sulla Programmazione Regionale Turistica. Il secondo da Unicom, l'Unione Nazionale Imprese di comunicazione, che ha premiato a Milano, nella sezione "L'Italia che comunica l'Italia", la campagna di comunicazione "Puglia, lo spettacolo è ovunque", realizzata da LaboratorioCom per Pugliapromozione. Una campagna che ha avuto fra i soggetti una ballerina che volteggiava nella Basilica di Siponto con l'opera virtuale di Tresoldi, risultata poi al secondo posto nel 2017 come sito più visitato in Puglia.
Nell'anno dedicato al Cibo dal Ministro Franceschini, la Puglia è, inoltre, fra le tre regioni italiane più scelte come meta enogastronomica, con Toscana e Sicilia, secondo il primo rapporto sul turismo enogastronomico italiano presentato da Roberta Garibaldi al Touring Club a Milano a fine gennaio scorso.
La Puglia piace, attira, coinvolge, conquista. Anche sul web. Su Instagram è stato raggiunto il milione di foto di weareinPuglia e secondo il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio, la regione ha saputo conquistare "una rilevante reputazione puntando a intercettare l'interesse e l'attenzione dei potenziali turisti attraverso un adeguato impiego del portale istituzionale turistico e delle reti sociali".

9 febbraio 18

Chiusura temporanea dell'Aeroporto di Bari. Info per i viaggiatori

Chiusura temporanea dell'Aeroporto di Bari. Info per i viaggiatori

Bari, 8 febbraio 2018 - Aeroporti di Puglia comunica che in occasione della temporanea chiusura dell'aeroporto Karol Wojtyla di Bari, d'intesa con l'Assessorato ai Trasporti della Regione Puglia e il Cotrap, è stato aumentato il numero delle corse giornaliere del servizio Pugliairbus relativamente alla linea da/per l'Aeroporto del Salento di Brindisi.

Pertanto, nel periodo 1/3/2018 - 8/3/2018, il servizio Aeroporto Bari / Aeroporto Brindisi e vv. si articolerà sulla base dei seguenti orari:

Gli utenti interessati potranno prenotare ed acquistare i biglietti, il cui costo è di Euro10,00 a tratta, collegandosi al sito di Aeroporti di Puglia all'indirizzo:
http://www.aeroportidipuglia.it/web/guest/bus-pugliairbus-
 

Link di approfondimento:  prenotazione e acquisto biglietti