Innovazione

Proiettarsi nel futuro significa monitorare e seguire le innovazioni che già sono in atto e che ci saranno, declinandole in possibili cambiamenti del modo di concepire il viaggio.

Il progetto Innovazione intende:
-    Potenziare gli strumenti digitali a supporto del viaggiatore per pianificare una vacanza in Puglia.
-    Incrementare e migliorare la presenza online degli operatori turistici pugliesi.
-    Monitorare la crescita esponenziale della rete e sfruttare le infinite possibilità dell'essere sempre connessi.
-    Integrare differenti tipologie di big data: presenze e spostamenti, reputazione digitale, conversazione online.
-    Supportare la pianificazione strategica con studi relativi alle caratteristiche del mercato turistico pugliese e alle potenzialità di sviluppo di specifici prodotti.

 

2018-2019

Nel corso della seconda annualità gli obiettivi progettuali sono i seguenti:

  • supportare il percorso di innovazione della filiera turistica affiancando progetti tecnologici realizzati con InnovaPuglia, la società in house della Regione Puglia per l'ICT;
  • supportare la qualificazione dell'offerta turistica e migliorare il rapporto con il viaggiatore/turista sviluppando una strategia digitale di tourist experience efficace;
  • innovare l'organizzazione dell'ARET Pugliapromozione con la digitalizzazione dei processi.

 

Le attività da realizzare sono così sintetizzabili:

  • interventi digitali di interazione buyer/seller per la promozione B2B;
  • interventi digitali per la comunicazione B2C;
  • analisi dei dati real-time provenienti dal web e dal territorio per migliorare e pianificare interventi rivolti al turista e agli operatori della filiera turistica;
  • partnership con Università ed Enti di ricerca per monitorare e riallineare dinamicamente l'ecosistema digitale rispetto ai continui mutamenti del mondo web e social.

 

01. E-TOURISM Innovazione e digitalizzazione del comparto

 

Si intende potenziare gli strumenti e i servizi a disposizione della promozione turistica e della Agenzia Pugliapromozione, a supporto e integrazione dell'Ecosistema digitale del Turismo (D.G.R. n. 573/2014), per potenziare l'efficacia degli interventi promozionali e di comunicazione previsti dal Piano Strategico del Turismo "Puglia365" (D.G.R. n. 191/2017).

L'intervento prevede la riprogettazione dell'attuale sito web per passare ad un nuovo sito conforme alla "Linee guida di design per i servizi web della PA" dell'Agenzia per l'Italia Digitale (AGID), che risponda alle effettive esigenze degli utenti, degli operatori turistici e culturali, dei cittadini pugliesi, nonché degli stessi dipendenti dell'Agenzia Pugliapromozione.

Le attività da realizzare riguarderanno il Sito istituzionale dell'ARET, la piattaforma BuyPuglia e il sito di promozione turistica weareinpuglia.it, che acquisirà gli sviluppi dei lavori sui Prodotti turistici.

 

02. STUDI E RICERCHE Supporto alle decisioni strategiche

 

Per analizzare sia l'offerta, sia le caratteristiche della domanda e le dinamiche di acquisto del prodotto Puglia, nel corso del 2018 le indagini si focalizzeranno su:

Indagine sul turismo sommerso, misurare la consistenza dei flussi sommersi e non dichiarati, con particolare attenzione alla movimentazione che viene accolta da AirBnB.

Monitoraggio quali quantitativo delle attività finanziate e realizzate di Pugliapromozione.

Turismo della memoria, il desiderio di visitare i luoghi della propria storia individuale o della Storia collettiva, promuovendo l'incoming di flussi turistici esteri.

 

2017-2018

Nel corso della prima annualità si sono avviati dei progetti di cui si evidenziano gli aspetti salienti:

 

CUSTOMER PROFYLING - Il valore dei dati

03.02 "Adozione di strumenti per l'ascolto del territorio e dei turisti"

Si sono avviate attività di ascolto e informazione sulla reputazione della Destinazione Puglia, monitorandone conversazioni e coinvolgimento durante la seconda metà dell'anno 2017.

I primi interventi si sono concentrati sulle strutture ricettive e i social network, come espressione del territorio:

- Travel Appeal, per un focus sull'ospitalità,

- BlogMeter, per un focus sui social network.

 

 03.01 "Acquisizione dati dal territorio relativi al comportamento del turista"

Si è avviata anche la raccolta el'analisi di dati provenienti da fonti esterne, finalizzato allo studio del comportamento del turista e così favorire una promozione mirata e un'accoglienza dedicata.

Lo scopo del CUSTOMER PROFYLING è di analizzare a livello aggregato e anonimo il comportamento e movimento collettivo dei turisti in Puglia usando le tecniche di Big Data, al fine di aiutare Pugliapromozione a pianificare infrastrutture e servizi in base alla domanda reale.

 

- Vodafone Mobile Analytics Smart Tourism

- TIM City Forecast Data Tourism Analysis + TIM su Eventi

 

03.03 "Valorizzazione del DMS"

Per aumentare il valore dei dati presenti sul DMS e sull'intero SIRTur, è stata avviato un progetto sui processi del Destination Management System per aumentare la partecipazione degli operatori turistici pugliesi, perché, se la presenza online è scarsa o di scarsa qualità, il sistema non funziona efficacemente. L'intervento è, infatti, in linea con la mission dell'ARET come ente pubblico e del DMS stesso, nato per facilitare la promozione delle aziende turistiche pugliesi e per accogliere la trasmissione digitale delle comunicazioni obbligatorie per legge.

L'intervento è funzionale anche all'utilizzo di Google come piattaforma abilitante, il principale motore di ricerca usato nel mondo, in alcune paesi come in Italia usato dal 90% degli utenti che fanno ricerche nel web.

 

E-TOURISM - Innovazione e digitalizzazione del comparto turistico

Pugliapromozione lavora insieme alla Regione Puglia, con il supporto e la consulenza di Innovapuglia, per ridisegnare l'Ecosistema digitale del Turismo e della Cultura.

Ecosistema work in progress >

Consigli per promuovere la Puglia insieme >

Vademecum Puglia online

 

STUDI E RICERCHE

04.01 "Amministrazione digitale"

Si è sottoscritto un contratto di committenza di durata annuale con il MODICT (Mediterranean Observatory on Digital Culture and Tourism) dell'Università del Salento, per servizi di formazione, consulenza e ricerca nell'ambito dell'amministrazione digitale su:

- politiche del digitale in Europa e Italia, piani strategici incentrati sull'innovazione, introduzione al Codice dell'Amministrazione Digitale ¿ CAD, switch-off, diritti digitali del cittadino, la cassetta degli attrezzi del CAD (documento informatico, PEC e PEO, firme elettroniche, SPID-CIE-CNS, gestione documentale e conservazione digitale), approfondimenti tematici del CAD (open data, riuso del software, class action amministrativa), trasparenza (web e diritto di accesso civico), siti web della PA (accessibilità, albo pretorio, amministrazione trasparente), privacy e DPO

- politiche dell'amministrazione digitale con supporto alla pianificazione generale delle azioni di assolvimento degli obblighi di legge per le amministrazioni pubbliche

- User research per comprendere il comportamento degli utilizzatori del DMS (agenziapugliapromozione.it), capirne le esigenze attraverso ricerche etnografiche, interviste e indagini, analizzare i fattori che influenzano l'utilizzo dei servizi digitali che Pugliapromozione propone. La ricerca e l'analisi saranno da guida nel processo di design del nuovo DMS.

 

04.02 Indagine sul turismo sommerso

A distanza di due anni dal precedente monitoraggio l'Agenzia torna a misurare la consistenza dei flussi sommersi e non dichiarati, con particolare attenzione alla movimentazione che viene accolta da AirBnB. Quanto incide il sommerso sui flussi "ufficiali"? Quanta parte di questa movimentazione è legata alla sharing economy? Un aggiornamento su questi dati ci permette anche di comprendere il reale carico turistico delle nostre destinazioni, spesso sotto stimato, e quindi individuare eventuali azioni correttive per limitare gli impatti e orientare in un'ottica di sostenibilità lo sviluppo turistico della Regione Puglia. Lo studio è stato commissionato alla New Mercury Tourism Consulting che da anni utilizza il proprio modello Gio.ne (che si fonda sull'analisi dei dati della raccolta dei rifiuti soldi urbani e delle vendite dei giornali, integrati con altre fonti come l'Indagine campionaria sui movimenti alle frontiere e l'Indagine campionaria sui viaggi e le vacanze degli italiani) per la stima dei flussi turistici sommersi e non dichiarati.

 

Le indagini e le ricerche portate avanti dall'Osservatorio sono nella sezione dedicata >